Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2015

IDI DI SEMPRE.

Immagine
Si sente come uno che sa essere padrone della propria incapacità. I pensieri sostituiti da una misera sbarra di ferro. Un uomo senza cuore che non potrà mai morire di mal di cuore. Le lunghe corse di un tempo ora sono più chiare. Tu sai cosa vuoi per ottenere un posto al centro dell'inferno. Ci sarà sempre una voce a ricordarti sempre della tua inutile meschinità e poi si sa chi mal ferisce
di mal perisce.

EBREZZA INVERNALE

Immagine
Mi parlerà di te il silenzio
e le menzogne
sbriciolate sugli scogli
ritorneranno indietro
perché non reggeranno
alle altre ormai verità.
Mi colpirà di te
il bianco tuo sorriso
e gli occhi blu al cielo.
Mi sfiorirà di te
la pelle bianca al sole
e il calore delle tue parole.
M'importerà di te
il battito del tuo cuore
e i brividi del tuo ardore.
Mi resterà di te il tempo
e le morbide tue labbra
e della mente tua
il flusso dei pensieri.

CIUFF- CIUFF.....mai dimenticare. Da Costantino Posa

Immagine
Il vapore di quel treno che viaggia solo.
Ancora un altro che segue quella nuvola
senza suoni e colori.
E poi ancora un altro e poi un altro ancora, senza finestrini
circondato da filo spinato.
Un ultima stazione e quella fila lenta, sale e rallenta
il battito del proprio ardore.
Quel treno fatto di fuliggine nera
senza un sorriso su un binario
che non appare morto sorpassa la speranza
oltre quella nuvola di vapore e sogni
che filano via verso una meta che si ricorda ancora
verso una fine che non è mai stata una giusta morte

TROPPO IN FRETTA.

Immagine
E' successo tutto troppo in fretta.
La mia casa un tempo era una dolce melodia.
La mia vita un giorno era una immensa gioia.
Il mio cuore un tempo era un battiti d'orchestra.
Poi, arrivò la notte in compagnia del silenzio.
Dopo arrivò la noia a cancellare ogni gioia.
Alla fine arrivò la morte, a placarne ogni istante.

BIANCHE ALI.

Immagine
Ho visto orme 
calpestare altre orme.
Ho visto onde 
sorpassare altre onde.
Ho visto ore 
fermarsi in ogni tempo.
Ho visto il male 
colpire in alto in cielo.
Ho visto come inutili bugie
coprire il vanto 
di chi ha perso il senso.
Lassù in alto 
in quella scatola sospesa
ho visto il pianto. 
In un attimo il sangue.
Ho visto l'uomo sterile 
che non sa più sognare.

CUORE AL VENTO.

Immagine
Lascerò passare il vento
che mi porterà di te il tempo.
L'aurora che respira a fianco
e le voci che non saranno mai sole.
Il tepore del mattino
fino a sera coi pensieri fieri
e le luci del tramonto
rosso e fuoco di un contatto
dai contorni somiglianti
di noi sempre amanti.
Cercherò ancora il tatto
e le morbide tue labbra.
Lascerò il cuore a cento
e i vortici incantati
dai silenzi mai provati.
Cercherò ancora i brividi
sulla pelle ormai rigata.
Lascerò poi il vento
a convincermi
che i toni possono cambiare
ma quel che è stato ormai
è radicato dentro.