Post più popolari

martedì 10 giugno 2014

LACRIME D'INCHIOSTRO.


Ci metterò un giorno
o un anno
o una vita intera
per lasciare una impronta vera.
Non avrò paura
ad attraversare strade buie.
Lascerò un ritratto autentico
di come gli uomini soffrono
sperano, gioiscono
e spesso fuggono.
Di come vivono il disagio
che tante volte spinge a mollare
e di quanti passi fanno
per ritrovarsi
e di quante parole tacciono
e di quante ne urlano
per ritrovarsi almeno in due.
E se è vero che nel tempo
tutto torna,
scriverò ancora
usando lacrime d'inchiostro
per non lasciare nulla al vento
che passa e non ritorna.

LA POESIA.

La poesia non è un grido ma molto di più. La poesia è  tutto quello che noi siamo più quello  che avremmo voluto essere. Un urlo lacera...